Bao, il nuovo corto della Pixar

Tra Apple e Pixar c’è un forte legame. La società, un tempo una divisione della Lucas Film, fu comprata da Steve Jobs per provare la potenza dei computer NeXT. Nacque, così, la capacità di realizzare i film animazione. Nel tempo la società passò a Disney, che poi comprò anche la Lucas Film, rendendo la famiglia Jobs tra i maggiori azionisti della società.

A tal proposito vi segnalo l’ultimo cortometraggio di Pixar. Si chiama Bao e, come accade da qualche anno con alcuni spot di Apple, è ambientato in Cina. È la storia di una madre alle prese con suo figlio.

Come potrete notare il figlio della donna è un raviolo, che decide di animarsi e diventare parte della famiglia. Con il tempo il raviolo cresce, va a scuola, esce con gli amici e alla fine si sposa.

In realtà al termine del video c’è una sorpresa e il cortometraggio si trasforma in una storia d’amore tra la madre e suo figlio. Perchè in fondo non solo noi italiani siamo mammoni.

Cosa ne pensi?