Tutti i parametri per impostare il router con i vari operatori

Fritz Powerline interfaccia

I vari operatori telefonici sono sempre alle prese con nuovi metodi per incatenare i clienti e non farli andare via. Tempo fa esistevano le penali per il recesso anticipato, in cui si chiedeva di pagare tutti i mesi restanti nel contratto. L’AGCOM dichiarò che non era possibile farlo.

Ora la catena sembra essere diventata l’uso esclusivo del router WiFi. Negli ultimi anni gli operatori hanno fornito il loro router, che poi è sempre prodotto da terzi, in cui vengono inseriti automaticamente i parametri di configurazione.

Se da un lato questo semplifica la vita dell’utente, che non deve perdere tempo a configurare il router per attivare la connessione, questo lega per degli anni per dover ripagare il costo del modem in bolletta.

Con la delibera 348/18/CONS, però, l’AGCOM ha stabilito che non è possibile legare la navigazione ad un solo tipo di router, quindi ha obbligato gli operatori a fornire i parametri per configurare i modem di terzi. A tal proposito AVM ha raccolto questi parametri.

L’azienda tedesca, famosa per il suo router FRITX Box, ha raccolto in una pagina tutti i parametri disponibili fino ad adesso per i vari operatori telefonici. È ovviamente possibile chiedere all’operatore di ricevere il router nell’offerta per la navigazione, ma se abbiamo già un router o vogliamo cambiare operatore, non sarà necessario cambiare anche modem.

Cosa ne pensi?