Un veterano di Universal TV passa a lavorare esclusivamente per Apple

Jason Katims
Jason Katims foto di Mathew Scott

L’industria cinematografica sta vivendo una seconda rinascita senza troppi trambusti. Se da un lato le sale sono sempre meno frequentate, personalmente per colpa delle persone maleducate con gli smartphone alla mano, dall’altro lato i servizi di streaming video stanno iniettando miliardi di dollari nel sistema ogni anno.

La sola Netflix ha investito 8 miliardi di dollari in nuovi contenuti in un anno. 1 miliardo di $ è stato speso da Apple, poi ci sono i miliardi investiti da Disney e altre aziende. Tutto questo porta alla realizzazione di centinaia di serie TV e film.

Questo porta ad una grande richiesta di sceneggiatori, produttori, attori, truccatori, scenografi, costumisti e tante altre figure che lavorano nel settore. Per esempio le varie società si stanno contendendo i produttori.

Apple si è giudicata di recente l’esclusività di Jason Katims che per anni ha lavorato solo per la Universal TV. La sua etichetta Jack Productions ha sfornato contenuti come “About a Boy”, “Roswell”, “Rise”, “The Path”, “Away” e molti altri.

In passato l’azienda di Cupertino si è aggiudicata altre esclusività tra i produttori, come Justin Lin di Perfect Store Entertainment e Kerry Ehrin.

Cosa ne pensi?