Apple ha donato volontari e denaro per 365 milioni di dollari

volontari Apple

Apple dona abbastanza alla comunità? La società di Cupertino non ha una Fondazione come altre aziende, ma supporta le iniziative dei suoi dipendenti. Uno dei programmi prevede di retribuire un monte di ore che i dipendenti spendono per il volontariato.

Quindi se un dipendente presta servizio come volontario presso un’opera caritatevole, Apple paga il corrispettivo in denaro in beneficenza. Lo stesso meccanismo si applica se la donazione da parte del dipendente avviene sotto forma di denaro. Apple dona lo stesso ammontare donato dal dipendente.

Nel solo 2018, dichiara la società in una nota, con questo meccanismo sono stati donati 125 milioni di dollari a varie organizzazioni in giro per il mondo. In totale lo scorso anno sono state donate 250.000 ore dai dipendenti della società.

Dal suo lancio, ben 8 anni fa, il programma di donazione alle non profit ha superato 365 milioni di dollari. In Cina, per esempio, i due terzi delle organizzazioni caritatevoli possono chiedere aiuto ad Apple, come ha fatto la China Foundation for Poverty Alleviation che ha aiutato 175.000 persone in seguito a disastri naturali.

La Second Harvest Food Bank, in California, ha invece aiutato chi è stato colpito dalla recessione economica del 2008. Grazie all’aiuto dei dipendenti di Apple, che hanno svolto del volontariato, le persone aiutate sono passate da 175.000 a 260.000, con 55 milioni di pasti distribuiti solo nel 2018.

Cosa ne pensi?