Otto Lock
Otto Lock

Quando Sam Jadallah lasciò il ruolo di vice presidente di Microsoft nel 1999, dopo 12 anni nella società, decise di affrontare le nuove sfide del mercato, come i dispositivi elettronici e la domotica. Decise di passare qualche anno nelle aziende di Venture Capital, per poi fondare la sua azienda: Otto.

Otto aveva come obiettivo realizzare una serratura intelligente, bella e sicura per le porte prive di chiavi. Il dispositivo, resistente all’acqua, consentiva di aprire le serrature mediante un’app per smartphone o ruotando la maniglia come la rotella di una cassaforte, fino a comporre la combinazione dei numeri in grado di aprire la serratura.

L’azienda chiuse nel 2017 perchè non riuscì ad ottenere nuovi round di investimenti. Probabilmente la promessa di vendere una serratura per 699 $ non convinse gli investitori.

Se c’è un’azienda che ha soldi quella è Apple, quindi può far piacere conoscere il risvolto della storia. La società di Cupertino ha assunto Sam Jadallah per lavorare a dei progetti sul HomeKit. Al momento non sappiamo se il manager si occuperà della diffusione del sistema, oppure se Apple ha deciso di riprendere in mano la volontà di creare degli accessori belli e sicuri per la domotica.

In futuro vedremo dei dispositivi compatibili con HomeKit con il logo della Mela?

Leave a comment

Cosa ne pensi?