Apple sta integrando cavi più lunghi nei MacBook Pro per evitare problemi allo schermo

Qualche mese fa iFixIt si accorse di un fenomeno che colpiva i MacBook Pro, soprattutto quelli del 2016. Con il passare del tempo il cavo presente nella congiunzione tra lo schermo e il computer tendeva deteriorarsi. Aprire e chiudere il computer molte volte durante l’anno, rischia di rovinare il cavo fino a portare a problemi di resa del display.

A distanza di qualche mese, nonostante una petizione online, Apple non ha mai riconosciuto il problema. Questo significa che la società non ha mai attivato un programma di richiamo e, almeno ufficialmente, non riparerà le unità difettose gratuitamente fuori garanzia.

Qualcosa è però cambiato. iFixIt si è trovata a riparare un MacBook Pro recente e ha notato che quel cavo che si usurava è cambiato. Ora è di 2 millimetri più lungo. Sembrano pochi, ma in realtà il cavo si tende di meno e quindi si rovina di meno quando si apre e chiude lo schermo.

Questo potrebbe confermare che il problema c’era e che Apple lo ha risolto silentemente. Chi ha il cavo precedente, però, al momento potrebbe andare ancora incontro a dei problemi nel lungo termine.

Cosa ne pensi?