SleepWatch, un’app che veglia sul vostro sonno

Siamo in attesa di vedere il sistema di registrazione del sonno di Apple. Alcune indiscrezioni dichiarano che Apple ci sta lavorando, ma non sappiamo se il sistema sarà pronto per quest’anno o il prossimo. Nell’attesa sto provando alcune app di terzi per questo obiettivo.

Recentemente sto testando SleepWatch. Si tratta di un’app che consente di registrare il sonno con l’iPhone, appoggiandolo sul materasso, oppure direttamente nell’Apple Watch. La grafica di quest’app è abbastanza semplice da comprendere e l’obiettivo è creare dei report sempre più precisi sul lungo periodo.

Uno dei vantaggi dell’uso di quest’app è che registra automaticamente il sonno quando indossiamo l’Apple Watch a letto. Non bisogna indicare quando far partire il monitoraggio e quando fermarlo. Utile se tendiamo a dimenticarci questo tipo di operazioni.

L’app, al momento non localizzata in italiano, sincronizza i dati con l’app Salute. L’uso dell’intelligenza artificiale consente di avere consigli per dormire meglio, inoltre il tracciamento dei battiti durante la notte fa comprendere meglio i dati sulla salute. Un insieme di grafici offre un’idea sulla media della community e il nostro sonno.

SleepWatch integra una sezione report dove si può generare un PDF mensile con tutti i dati del nostro sonno. Non integra una sveglia per farci svegliare riposati. L’app è molto utile, ma l’abbonamento forse è un po’ costoso. La maggior parte delle funzioni sono gratuite, ma per confrontare i dati con la community, avere notifiche e report bisogna pagare 2,99 € al mese.

L’app pesa 156,2 MB e si scarica gratuitamente dall’App Store.

Cosa ne pensi?