Sono già 1 milione di italiani che pagano con lo smartphone nei negozi

Ricordo ancora i dubbi quando Apple Pay fu lanciato in Italia. Molti pensavano che i negozianti dovessero supportare il sistema esplicitamente, invece basta avere un POS contactless. Altri invece pensavano che di fronte alla scelta di usare lo smartphone (o lo smartwatch) molti si sarebbero tirati indietro.

Invece, fortunatamente, il pagamento con l’uso di un dispositivo elettronico si sta diffondendo molto. Lo rivela lo studio dell’Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano.

In base ai dati raccolti si evince che attualmente almeno 1 milione di italiani usa lo smartphone per pagare negli esercizi commerciali, con una media di 500 € di spese all’anno. Si tratta di una crescita del 650% su base annua, con uno spostamento di denaro di 650 milioni di €.

Uno dei sistemi più adottati in Italia è Satispay, fondata proprio in Italia. Seguono Apple Pay e Google Pay.

In totale, nel mondo, i pagamenti digitali valgono 240 miliardi di €, di cui un terzo effettuato direttamente con la carta, 31 miliardi fatti in remoto e 49 miliardi per prossimità con il telefono.

Cresce anche l’acquisto effettuato direttamente nelle app. In un anno il giro d’affari è di 8,4 miliardi di € in Italia, con una crescita del 40%.

Cosa ne pensi?