Mac App Store: arrivano gli aggiornamenti a fasi

Non so se come me siete malati di aggiornamenti delle app. A volte li controllo più volte al giorno per verificare se c’è la presenza di qualche aggiornamento. Spesso questi portano a delle nuove funzioni che mi piace provare da subito.

Altre persone, invece, hanno la funzione di aggiornamento automatico attiva e non si preoccupano di vedere il changelog oppure di aggiornare manualmente. A tal proposito arriva una novità se segue la stessa funzione rilasciata da iOS 11 a venire. Una novità che riguarda il Mac App Store.

Ora gli sviluppatori potranno decidere, in alternativa al rilascio per tutti nello stesso momento, il rilascio a fasi. Significa che l’aggiornamento non sarà disponibile a tutti, ma solo ad una percentuale di utenti. Una percentuale che cresce ogni giorno, fino ad arrivare al 100% dopo 7 giorni.

Nello specifico abbiamo questa distribuzione:

  • Giorno 1: 1% degli utenti.
  • Giorno 2: 2% degli utenti.
  • Giorno 3: 5% degli utenti.
  • Giorno 4: 10% degli utenti.
  • Giorno 5: 20% degli utenti.
  • Giorno 6: 50% degli utenti.
  • Giorno 7: 100% degli utenti.

Ma perchè scegliere una distribuzione a fasi? Per diverse ragioni. Per esempio lo sviluppatore potrebbe voler raccogliere i primi feedback e verificare se c’è bisogno di altri aggiornamenti rapidamente. Oppure potrebbe esserci di mezzo un servizio che usa un server, quindi potrebbe voler testare se il server riesce a supportare il carico di lavoro.

Cosa ne pensi?