Dyson LightCycle, la lampada da scrivania che porta la luce esterna all’interno

Per secoli abbiamo adattato le nostre attività quotidiane in base alla luce naturale esterna. Negli ultimi decenni, però, l’aumento dei display nelle stanze, le lampadine al LED sempre attive e la luce innaturale ha cambiato in qualche modo la nostra percezione della luce.

A tal proposito Dyson vuole offrire una soluzione in grado di rispettare la luminosità naturale. Il LightCycle è una lampada da scrivania che si adatta al ciclo naturale della giornata. Il tutto passa attraverso un’app che regola il calore della lampada e la luminosità.

La tecnologia utilizzata per i LED si chiama Heat Pipe e consente di ottenere un’alta efficienza. Un sensore di movimento ad infrarossi consente di sapere se si sta usando la lampada, spegnendola automaticamente dopo 2 minuti se non è in uso. Il sistema dei pesi, che ricorda quello delle gru, permette di spostare il raggio di azione del LED con poco sforzo.

L’app per smartphone permette di attivare delle scene pre-impostate. Così, se non si vuole seguire la luminosità naturale del giorno, si può attivare la luce ideale per studiare, per leggere e così via.

La Dyson LightCycle non è una lampada economica. Si vende per ben 4.580 dollari.

Cosa ne pensi?