Apple spende 30 milioni di $ al mese per Amazon AWS

Il caso di AWS di Amazon è alquanto interessante. Era il 2006 e la società stava lavorando ad un servizio cloud per il suo e-commerce. Durante la fase di costruzione dei data center, la società si accorse che il servizio funzionava molto bene. Così bene da decidere di venderlo anche agli altri.

Ad oggi i server di Amazon in giro per il mondo, distribuiti in 20 località diverse, supportano il 34% di tutto il cloud nel mondo, rappresentando di fatto l’azienda di servizi cloud più grande del mondo.

L’AWS (Amazon Web Services) ha molti clienti, tra cui anche Apple. Mentre quest’ultima lavora alla diffusione di iCloud, utilizza i servizi di Amazon per alcuni ambiti. Per esempio FileMaker ha la sua parte cloud proprio su AWS grazie ad un rapporto di collaborazione con Amazon.

Secondo la CNBC nello specifico Apple paga 30 milioni di dollari al mese ad Amazon per il suo cloud. Per tutto il 2019, quindi, la società corrisponderà 360 milioni di dollari, contro i 350 milioni pagati nel 2018.

2 Comments

  1. ecco allora Apple potrebbe fare un piccolo passo in avanti e abbandonare l’inutile Siri per integrare in iOS Alexa !

Cosa ne pensi?