Tutte le novità di watchOS 6 in un articolo

Può l’Apple Watch essere usato senza l’iPhone? La società ha iniziato questo processo un paio di anni fa, integrando la connettività LTE nella serie 3 e poi riproponendola sempre di più nella serie 4. Ora con watchOS 6 lo smartwatch diventa sempre più indipendente dall’iPhone.

Una delle novità più importanti a tal proposito è l’App Store integrato in watchOS. La società ha creato una versione in miniatura del negozio delle app. Qui verranno indicate tutte le app disegnate per l’orologio. Queste potranno essere cercate semplicemente usando la voce, oppure utilizzando la funzione Scribble che prevede di scrivere le singole lettere con il polpastrello.

Anche gli aggiornamenti delle app avverranno automaticamente. Questo significa che per installare una nuova app non bisognerà passare per l’iPhone. Se ci pensiamo, significa anche che non bisognerà avere necessariamente l’app di accompagnamento nell’iPhone per ciascuna app che installiamo nell’orologio. In altre parole possono nascere app esclusivamente per Apple Watch.

La società ha previsto anche delle novità nel settore della Salute. Tra queste novità svetta l’app per il ciclo mestruale. Questa non solo aiuterà le donne a monitorare il proprio ciclo, ma prevederà l’arrivo del nuovo ciclo, aiutando le donne che vogliono conoscere il proprio periodo fertile.

L'app per monitorare il proprio ciclo metruale
L’app per monitorare il proprio ciclo metruale

Chi vuole evitare l’inquinamento acustico, invece, può usare la nuova funzione Noise. Questa consente di verificare il livello di dB dell’ambiente in cui si sosta, per sapere se siamo in un’area dove il livello è così elevato da poter causare danni all’udito. Una notifica automatica arriverà all’utente se i dB superano i 90.

Per chi ama chiudere gli anelli c’è una nuova sezione nell’iPhone che permette di vedere le tendenze degli ultimi 90 giorni. Queste statistiche mostrano dati come le calorie bruciate in media ogni giorno, le ore di sonno, la distanza media percorsa e così via. Le stesse statistiche potranno essere raggruppate in 365 giorni.

Activity Trends
Activity Trends

Purtroppo non abbiamo ancora l’apertura dell’Apple Watch ai quadranti di terzi. In compenso abbiamo nuovi quadranti preparati da Apple: Compatto Modulare, Quadrante Solare, California, Gradiente e Quadrante Numerico.

Tra le app che sbarcano nell’Apple Watch, viste in iOS, ce n’è una dedicata agli audiolibri, una per registrare i messaggi vocali e l’altra è una calcolatrice. Quest’ultima integra lo strumento per dividere il conto con gli amici.

Gli sviluppatori avranno anche delle nuove API per integrare lo streaming live audio nelle app, per esempio per far ascoltare una radiocronaca in un’app, una radio o un podcast. La società ha previsto anche nuovi cinturini da vendere in seguito.

WatchOS 6 è compatibile con tutti gli Apple Watch eccetto la serie 0. In pratica esattamente come per watchOS 5. La beta è disponibile agli sviluppatori, mentre per tutti sarà disponibile dal prossimo autunno.

Cosa ne pensi?