Apple cambia i link delle app per l’App Store

Quando si sceglie di costruire un servizio o un’attività online bisogna prendere in considerazione anche la sua evoluzione. Nel senso che legarsi ad un nome di un prodotto a volte potrebbe diventare non un bel investimento. Immaginiamo se Apple si fosse chiamata semplicemente iPod alla luce del fatto che l’iPod non è più in vendita.

Qualche tempo fa, per esempio, Apple pensò di legare la vendita delle app ad iTunes, quindi tutti i link che rimandano alle app sono generati da un URL che contiene all’interno la parola iTunes. A distanza di 18 anni sappiamo che iTunes è morto. O meglio è stato smembrato in varie app che di fatto non usano più il nome iTunes.

Ecco quindi la nascita del problema. Tutti i link alle app contengono la parola iTunes che non viene più usato. Da qui la recente decisione di Apple di sostituire quella parola con apps. Cosa che credo dovesse essere fatta sin dall’inizio.

Sta di fatto che da oggi tutti i link alle app non iniziano più on itunes.apple.com, ma con apps.apple.com.

Come ha comunicato la società nel sito per gli sviluppatori, la transazione è avvenuta senza dolori. Tutti i vecchi link continueranno a funzionare automaticamente rimandando ai nuovi link.

Cosa ne pensi?