Blink Travel, un’app per organizzare i viaggi con delle schede

Cosa si fa quando si visita una nuova meta durante un viaggio? Generalmente si valuta dove dormire, cosa visitare e dove andare a mangiare. Per il dormire esistono tantissime applicazioni, mentre per scoprire i posti da visitare c’è Blink Travel.

Sviluppata in Italia, Blink Travel offre un’esperienza d’uso che ricorda Tinder. Una volta scelta una destinazione saranno suggeriti dei luoghi da visitare mediante delle schede. Facendo uno slide verso destra o sinistra si può decidere se scartare o salvare il suggerimento.

Ogni scheda contiene delle foto, delle informazioni di base, i contatti, gli orari e gli eventuali biglietti da acquistare. Stessa cosa funziona per i consigli gastronomici. Saranno suggeriti i ristoranti famosi della città per andare a mangiare i prodotti e piatti tipici del luogo.

Tutte le schede salvate andranno a generare un percorso. Un piano di viaggio. Al momento nell’app sono state incluse 75 destinazioni diverse, ma periodicamente ne saranno aggiunte di nuove.

Blink Travel pesa 70,1 MB e si scarica gratuitamente dall’App Store. La generazione manuale dei piani di viaggio è gratuita, ma se si vuole usufruire dei piani creati da esperti si paga una piccola quota con il sistema In App. Esiste anche un abbonamento annuale da 9,99 € per accedere a tutti i piani.

Cosa ne pensi?