Lisa di John McLearan
Lisa di John McLearan

I recenti computer di Apple sono molto difficili da riparare. Ci chiediamo che fine faranno tra una decina d’anni, quando le batterie avranno terminato i loro cicli o quando si romperanno i componenti interni.

I computer di una volta erano tutta un’altra storia. Di certo erano più pesanti, rumorosi e consumavano molta più energia, ma di sicuro potevano essere riparati o aggiornati in base le esigenze. Lo dimostra il caso di John McLearan.

L’uomo, come racconta CultofMac, comprò un Lisa non funzionante per 500 $ su eBay. Visto che è un appassionato di computer vintage, si è divertito a ripararlo e aggiornarlo. Dopo aver trovato i componenti su VintageMicros, un sito che rivende hardware vintage, John ha portato il processore dagli originali 5 MHz agli attuali 18 MHz, inoltre la RAM da 1 MB è stata portata a 12 MB.

Visto che l’hard disk non c’era, ha dovuto creare una soluzione poco vintage. Ha utilizzato due schede Compact Flash con un emulatore d’epoca mediante un kit già pronto all’uso. Il risultato è stato un Lisa funzionante.

Per chiudere il quadro ha stampato un case trasparente con una stampante 3D, adornandolo anche di luci a LED, per mostrare l’hardware interno.

Il Lisa, di per se, non fu un computer di successo. Apple lo affiancò nel 1979 all’Apple II come computer aziendale. Il prezzo da 10.000 $, però, lo resero poco appetibile. La società ne vendette circa 10.000 unità in tre anni. Se volete provare anche voi a creare qualcosa come John McLearan, ho trovato un Lisa in vendita su eBay per 2.899 €.

Leave a comment

Cosa ne pensi?