Il concept dell’iMac senza cornici

concept dell'iMac senza cornici
concept dell’iMac senza cornici

Era il 2012 quando Apple aggiornò il design degli iMac. I Mac desktop per definizione videro una riduzione dell’80% dello spessore dello schermo, l’eliminazione del lettore ottico e cornici più sottili. L’anno seguente arrivò anche la versione Retina con il modello 5K per il 27”, che divennero 4K per il 21,5” nel 2013.

Successivamente questo computer fu aggiornato anche nel 2014, nel 2015 e nel 2017. Tutti aggiornamenti hardware con processori migliori, dischi più veloci e altre piccole migliorie. Ma sostanzialmente il design degli iMac è immutato da 7 anni.

Stand con le porte di ingresso
Stand con le porte di ingresso

Il designer Philip Goolkasian ha provato ad immaginare un possibile update. L’ispirazione proviene dall’iPad Pro. Il concept di questo iMac, quindi, ha cornici più sottili per fare spazio ad uno schermo più ampio nel medesimo spazio. Inoltre fa capolino anche il FaceID, visto che il sistema è stato integrato, oltre che nell’iPhone, anche nell’iPad.

La base di alluminio in questo caso non diventa un semplice oggetto che sostiene lo schermo, ma diventa parte dell’hardware del computer. Lasciando da parte le possibili implicazioni sulla resistenza della struttura, che bucata e svuotata potrebbe avere qualche problema nel sorreggere il display, in questo caso prevede delle porte di ingresso.

FaceID nell'iMac
FaceID nell’iMac

Inoltre il designer immagina che la base dell’iMac possa diventare anche un caricabatterie a carica ad induzione. Non solo per ricaricare iPhone e AirPods, ma anche per ricaricare la tastiera e il Magic Trackpad. Il progetto prevede anche un sistema audio migliore, da integrare grazie allo spazio ricavato dalla riduzione delle dimensioni delle ventole.

Che cosa ve ne pare? Vi piacerebbe?

base che carica ad induzione
base che carica ad induzione

Cosa ne pensi?