NapBot, un’app per il monitoraggio del sonno con l’Apple Watch

NapBot
NapBot

Pare che Apple stia lavorando alla sua app per il monitoraggio del sonno con l’Apple Watch. In watchOS 6 sono stati trovati riferimenti dell’app Sleep, all’interno della sveglia, ma quest’app non è stata ancora rilasciata.

Sapere come dormiamo, conoscere la qualità del riposo può essere utile dal punto di vista della salute, ma anche per migliorare le nostre abitudini quotidiane. Esistono tante app che permettono di monitorare il sonno, ma di recente è stata rilasciata NapBot.

Il suo sviluppatore è lo stesso di CardioBot per avere un resoconto delle rilevazioni dei battiti cardiaci. NapBot, invece, monitora il sonno con il machine learning. All’interno è stato integrato CoreML per rilevare automaticamente quando l’utente inizia a dormire e quando si sveglia.

In pratica non dovrete impostare manualmente l’inizio e la fine del sonno. L’app non fa da sveglia, ma registra semplicemente il sonno indicando quello leggero e quello più profondo durante la notte. C’è anche l’aggiunta dei battiti cardiaci per avere un’indicazione in più.

In base alle mie prove, NapBot ha consumato circa il 20% di batteria dell’Apple Watch serie 5 in 7 ore circa di sonno. L’app pesa 4,4 MB e si scarica gratuitamente dall’App Store. Se volete lo storico dei monitoraggi e i trend dovrete comprare l’abbonamento che costa 0,99 € al mese o 10,99 € all’anno.

Cosa ne pensi?