Spotify cresce più del previsto nel terzo trimestre 2019

Spotify
Spotify

Per i servizi a pagamento di solito l’utente viene messo di fronte una scelta. Bisogna sceglierne uno o un altro per evitare di pagare doppio. Oppure potreste essere come me, dove per lo streaming musicale sono abbonato sia ad Apple Music che a Spotify.

Da tempo la società di Cupertino tenta di superare il leader del settore con il suo servizio, ma al momento per quanto sia cresciuto Apple Music, Spotify continua a mantenere il suo scettro.

Nell’ultimo trimestre fiscale, infatti, la società svedese ha visto crescere i suoi iscritti del 30%. Gli utenti sono passati dai 191 milioni del terzo trimestre del 2018 agli attuali 248 milioni di iscritti. Gli utenti che utilizzano la versione supportata dalla pubblicità sono 141 milioni (+29%), mentre gli utenti Premium sono 113 milioni (+31%).

Probabilmente a far crescere la fanbase è stata la grande campagna di blocco degli account condivisi, che permettevano di accedere al servizio senza pagare. Altro fattore di traino è la crescita di Spotify nel settore dei podcast.

In totale il fatturato nel trimestre è stato di 1,7 miliardi di € (+28%). Questi è stato generato per lo più dagli abbonamenti a pagamento (1,56 mld €, +29%), mentre le pubblicità apportano alle casse dell’azienda appena 170 milioni di € (+20%).

Questo porta Spotify a macinare utili. A differenza del trimestre precedente, dove perdeva 3 milioni di €, nel terzo trimestre ne macina 54 milioni, portando la liquidità disponibile a 48 milioni di €.

La società ha comunicato che ha premiato l’apertura del servizio in 5 mercati sud americani, le promozioni back-to-school per studenti e la partnership con AT&T per offrire il servizio tramite l’operatore con 6 mesi gratuiti.

Per il prossimo trimestre l’azienda attende un fatturato tra gli 1,74 e 1,94 miliardi di €. Gli abbonati dovrebbero salire tra i 255 e i 270 milioni, mentre gli utenti Premium dovrebbero salire tra i 120 e i 125 milioni di utenti paganti. Nonostante questa crescita attesa, per via dell’ammortamento degli investimenti, si attende una perdita tra i 31 e i 131 milioni di €.

Attualmente sappiamo che gli utenti paganti di Apple Music, con dati aggiornati a giugno scorso, sono 60 milioni.

Cosa ne pensi?