iMessage spam
Un’azienda israeliana ha monitorato decine di giornalisti con un bug di iOS 2

È stato notificato un massiccio attacco contro i giornalisti di Al Jazeera utilizzando un bug di iOS. Lo rileva un report del Guardian.

Ma facciamo un po’ di ordine per non dare adito a stupide speculazioni. Un governo, forse l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi, hanno deciso di monitorare una lista di giornalisti di Al Jazeera.

Per farlo hanno assoldato la società israeliana NSO Group. Questa ha sfruttato un bug di iOS per arrivare a messaggi, navigazione, foto e telefonate dei bersagli. Un bug che è stato risolto dopo iOS 13.5.1, quindi chi ha iOS 14 non ne è affetto.

La scoperta è stata effettuata dalla canadese Citizen Lab. Un giornalista si era rivolta all’azienda di ricerca per sapere se fosse intercettato. Dal monitoraggio del dispositivo è stato scoperto il flusso di dati in uscita verso i server della NSO Group. Azienda che non ha voluto rivelare il cliente mandante dell’attacco.

Pare che al centro del monitoraggio siano finiti solo i giornalisti che non avevano aggiornato all’ultima versione di iOS. Questo lascia comprendere come avere sempre l’ultima versione del sistema operativo metta al sicuro da numerosi bug scoperti e risolti dalla società.

Leave a comment

Cosa ne pensi?