In Giappone l’arte della calligrafia si chiama shodo e riprende un fenomeno che in realtà è molto diffuso in tutto l’Oriente. A metà tra pittura e scrittura, lo shodo consiste nell’usare dell’inchiostro (carbone disciolto in acqua) su un foglio di carta appoggiato su un feltro.

L’obiettivo non è scrivere di per se, ma muovere correttamente le mani durante il disegno degli ideogrammi. Curare la pressione, gestire la linea del pennello, impartire il giusto movimento per ottenere una parola o una frase. Il tutto per rilassare la mente e concentrarsi sui movimenti.

Se volete applicare quest’arte senza dover pasticciare con carbone sciolto e carta, potreste usare l’app Zen Brush 3. Si tratta di un’app per iPhone e iPad che va a simulare l’uso degli strumenti fisici.

All’interno troviamo un pennello nero, regolabile in spessore e opacità, uno rosso e anche l’acqua per sfumare gli elementi. C’è anche uno strumento di essiccazione rapida per asciugare l’acqua. Inclinando il dispositivo, grazie all’accelerometro, è possibile vedere i riflessi dell’inchiostro in controluce.

Volendo si possono personalizzare i colori dell’inchiostro e scegliere tra i 30 disponibili, in modo da disegnare dipinti più complessi. Il tutto supporta anche l’Apple Pencil da usare come pennello. L’app supporta diversi livelli di pressione e inclinazione della matita.

Il risultato finale può essere esportato in JPEG, PNG e PNG trasparente.

Zen Brush 3 pesa 189,5 MB e si scarica per 5,49 € dall’App Store.

Leave a comment

Cosa ne pensi?