Gli adesivi presenti negli iMac 2021
Gli adesivi presenti negli iMac 2021

È molto raro che Apple regali qualcosa di non richiesto ai suoi clienti. Nel tempo la società ha lavorato per eliminare più cose possibili dalle confezioni e ridurre i costi. Ne sono degli esempi recenti i caricabatterie e le cuffie dagli iPhone, ma anche il panno in micro fibra per pulire gli schermi dei Mac, la pendrive con una copia del sistema operativo, l’adattatore per le cuffie con jack e così via.

In pratica anno dopo anno nella confezione ci sono state sempre meno “regalie”. Solo un elemento è sopravvissuto in tutti questi anni: gli adesivi con il logo di Apple. Ma da dove nascono?

Non esistono fonti certe della loro origine, ma nell’Apple II c’era l’adesivo di un logo colorato di Apple, quindi si potrebbe dire che questi gadget siano stati disponibili sin dalla nascita della società.

Ma perché Apple continua a regalare i suoi adesivi, con il logo di cui è tanto gelosa, e non ha ancora deciso di tagliare questo costo dal suo bilancio? La risposta è molto semplice: conviene di più regalarli.

Regalare gli adesivi del suo logo è un’abile strategia di branding awareness, cioè di fortificazione del marchio. La società di Cupertino ha creato nel tempo una community di clienti fedeli che vedono nel logo della società anche uno status symbol, un segno di appartenenza.

L’uomo è un animale sociale” diceva Aristotele. Ci sentiamo tutti più al sicuro se ci sentiamo parte di una comunità, una famiglia più grande. Ci sentiamo accettati e apprezzati. Questo è il motivo che spinge milioni di persone ad attaccare quell’adesivo un po’ ovunque.

Sulle automobili, sugli zaini, sui diari, sui cassetti, le scrivanie. Un po’ ovunque e questo porta il logo di Apple ad apparire un po’ ovunque. Quindi gli adesivi consentono ad Apple di farsi pubblicità in giro per il mondo spendendo un budget molto basso. È un ottimo investimento.

Apple regala gli adesivi ancora oggi, preservandone la qualità dei materiali, perché è un mezzo economico per fortificare il brand e renderlo riconoscibile. Considerando che si tratta del logo a maggior valore al mondo (323 mld di $ secondo Interbrand nella classifica 2020), possiamo dire che questa strategia funziona.

Unisciti alla conversazione

2 Comments

  1. Sarebbe piú utile regalare accessori invece che gli adesivi, esempio un macbook pro costo 2700 euro ha 4 porte thunderbolt e non puoi collegarci (senza comprare appositi accessori) , tutti i formati usb, uscita hdmi, e neanche una presa ethernet. Veramente assurdo

Leave a comment

Cosa ne pensi?