L’ultima Cosa che mi hai Detto
L’ultima Cosa che mi hai Detto

La serie L’ultima Cosa che mi hai Detto, o The Last Thing He Told Me come si chiama in lingua originale, è una mini serie. Vale a dire che si conclude in 7 episodi. Quanto basta per snocciolare il romanzo di Laura Dave da cui è tratta.

In realtà Laura Dave ha collaborato attivamente al progetto della serie, insieme a suo marito Josh Singer che è uno dei migliori sceneggiatori di Hollywood. I due, quindi, hanno adattato il romanzo scritto di prima mano, con una sceneggiatura.

Il progetto è nato nel 2021 e poi 20th Television, Hello Sunshine e Red Om Films lo hanno venduto ad Apple dopo un’asta. La serie è arrivata quindi il 14 aprile 2023.

Inizialmente la protagonista, Hannah Hall, doveva essere interpretata da Julia Roberts, ma poi l’attrice si è sottratta al progetto. Il ruolo è stata quindi coperto da Jennifer Garner 1Famosissima attrice apparsa in numerose pellicole di successo, come “Harry a pezzi”, “Pearl Harbor”, “Daredevil”, “Juno”, ma anche serie TV come “Alias” o “Upload”..

La trama di L’ultima Cosa che mi hai Detto

Hannah Hall è sposata con Owen Michaels (l’attore Nikolaj Coster-Waldau 2Il famoso Jaime Lannister in Il Trono di Spade.). Quest’ultimo ha una figlia adolescente nata dal precedente matrimonio, Bailey Michaels (l’attrice Angourie Rice3Vista in diverse pellicole di Spider Man.). La sua precedente moglie morì in un incidente automobilistico.

Un giorno Owen sparisce e lascia Bailey ad Hannah con un semplice messaggio dove la invita a prendersi cura della figlia e una borsa piena di soldi. Owen è sparito dopo lo scandalo che ha colpito la startup dove lavorava. L’FBI arresta tutti i vertici della startup, perché a quanto pare il prodotto software che avevano paventato per la quotazione in Borsa non funzionava.

Angourie Rice e Jennifer Garner in “L'ultima cosa che mi ha detto”
Angourie Rice e Jennifer Garner in “L’ultima cosa che mi ha detto”

Hannah, quindi, si trova ad accudire Bailey, che biologicamente non è sua figlia, e si mette alla ricerca, con lei, del marito, seguendo degli indizi. La ragazza, infatti, viene colpita da alcuni flashback della sua infanzia, che spingono le due a viaggiare per scoprire dove si nasconde il padre e convincerlo a tornare a casa.

Durante questo viaggio, però, scoprono che Owen non è sparito per via della startup, ma per un segreto ancora più oscuro.

Le mie impressione sulla serie

Personalmente non ho trovato male questa serie. Il fatto che sia composta di solo 7 puntate la rende abbastanza seguibile. Non sono previste ulteriori stagioni, perché il romanzo da cui è tratto è pienamente coperto da questa narrazione.

Il colpo di scena che spiega la scomparsa di Owen è molto ben inserito. Ovviamente non ve lo spoilerò. Diciamo che non avevo intuito il risvolto della storia, segno che l’elemento sorpresa è stato ben impostato.

Jennifer Garner e Nikolaj Coster-Waldau in “L'ultima cosa che mi ha detto”
Jennifer Garner e Nikolaj Coster-Waldau in “L’ultima cosa che mi ha detto”

Il genere della storia è una sorta di thriller, anche se non ci sono spie. Nelle varie puntate spuntano diverse figure, come giornalisti, avvocati, sceriffi e altri. Tutti personaggi che in qualche modo si intersecano con la storia e di cui non si comprende da subito il perché del loro coinvolgimento.

In fondo sembra, almeno all’apparenza, la storia di un truffatore che ha preso la grana con una startup farlocca per poi darsela a gambe, lasciando moglie e figlia nei guai. In pratica la storia di un codardo. Questa impressione viene poi sconfessata nelle ultime puntate grazie al colpo di scena narrativo.

In sostanza se volete vedere una serie poco impegnativa, interessante, vi consiglio la visione.

L’accoglienza della serie

Diciamo che l’accoglienza non è stata tra le migliori. In maniera anche immeritata secondo me. Rotten-Tomatoes, infatti, ha dato un punteggio bassissimo: 45% di tomatometer e 49% di audience. In pratica neanche la sufficienza.

Tra le accuse principale c’è il ritmo non proprio sostenuto, il carattere odioso di Bailey e un racconto di cui, tutto sommato, non interessa a tutti.

L’ultima Cosa che mi hai Detto è su Apple TV+ in tutte e 7 le sue puntate.

In conclusione

La serie L’ultima Cosa che mi hai Detto su Apple TV+ è una mini serie avvincente che offre un mix di mistero, suspense e colpi di scena. Con solo 7 episodi, la serie riesce a raccontare l’intera storia tratta dal romanzo di Laura Dave, mantenendo un ritmo coinvolgente per gli spettatori.

Uno dei punti di forza della serie è l’adattamento accurato del romanzo, grazie alla collaborazione tra l’autrice stessa e il rinomato sceneggiatore Josh Singer. Questo ha garantito una trama ben strutturata e personaggi ben sviluppati. Jennifer Garner offre una performance convincente nel ruolo di Hannah Hall.

La serie affronta temi come il tradimento, la famiglia e i segreti nascosti, mantenendo costantemente l’interesse dello spettatore. Il colpo di scena finale è sorprendente e inaspettato, offrendo una conclusione soddisfacente alla storia.

Riferimenti:
  • 1
    Famosissima attrice apparsa in numerose pellicole di successo, come “Harry a pezzi”, “Pearl Harbor”, “Daredevil”, “Juno”, ma anche serie TV come “Alias” o “Upload”.
  • 2
    Il famoso Jaime Lannister in Il Trono di Spade.
  • 3
    Vista in diverse pellicole di Spider Man.
Recensione di L'ultima Cosa che mi hai Detto su Apple TV+
Lultima Cosa che mi hai Detto

Regista: Olivia Newman

Data di creazione: 2023-04-14 20:52

Valutazione dell'editor
3.9

Pro

  • Trama avvincente e piena di colpi di scena
  • Performance convincenti degli attori, in particolare Jennifer Garner e Angourie Rice
  • Adattamento accurato del romanzo originale
  • Colpo di scena finale sorprendente e inaspettato

Contro

  • Accoglienza critica non entusiasta
  • Ritmo non sempre sostenuto
  • Alcuni spettatori potrebbero non essere interessati alla trama

Leave a comment

Cosa ne pensi?