MacBook AirCraft, il portatile a cui non manca nulla

Delusi dalla limitata espandibilità del MacBook Air? Avere una singola porta USB e non poter utilizzare un lettore ottico integrato vi pesa? Allora ecco per voi il MacBook AirCraft. Il termine AirCraft, per chi non lo sapesse, indica la portaerei. Quindi mentre il MacBook Air è considerato un semplice aeroplano, la versione AirCraft è il portaerei che vi permetterà di utilizzare qualsiasi cosa.

Si tratta ovviamente di una parodia del portatile di Apple, che se fosse realizzato avrebbe:

  • Il Superdrive
  • Il lettore di flop disk
  • Porta ethernet
  • Uscita DVI
  • Scrool wheel dell'iPod
  • 3 porte USB 2.0
  • 3 porte FireWire 400
  • 2 porte FireWire 800

Effettivamente non vi mancherebbe nulla, ma dovreste portare un carrellino per trasportarlo con voi.

[via bloguras] 

MacBook AirCraft

11 Comments

  1. Pingback: MacBook AirCraft at AppleCow

  2. Sì, Aircraft da solo è l’aeromobile, ma per avere la portaerei dobbiamo aggiungerci per forza Carrier… dai, la tiratina d’orecchi ci sta tutta 😉

  3. Insisto fino alla nausea che per me un MacBook Rugged sarebbe molto più utile di uno che si rompe solo a guardarlo.. Perchè sono costretto a portarmi appresso un PC in esterni..??

  4. Pingback: La settimana in link #2 « Nicopi

  5. ahahahahahaha… bellissimo!!!
    il macbook air rimane una stupenda macchina, per determinati clienti, ma questo coso grassoccio è fichissimo!!!

  6. Il flop disk è un lettore di floppy che non funziona? Certo che ormai a fare giornalismo ci sono cani e porci…

  7. Caro/a Kiro simpatico il tuo articolo, ma secondo me doversti rivedere il tuo inglese…..
    Flop Disk, anche cercando con google, di rimanda a floppy disk mentre air craft è solo il velivolo e non la portaerei che in inglese è AirCarrier. Ti do un consiglio. Google può essere anche usato per rivedere il lessico delle parole. Digiti la parola e se è sbagliata google ti da l’alternativa, che è sempre valida. Fai una prova.

Cosa ne pensi?