Sulla dirigenza Apple piovono oltre 75 milioni di $

Cosa potreste desiderare di più quando lavorate nella società più innovativa del mondo, avete un bellissimo ufficio e fate un lavoro appagante? La risposta è: diventare molto ricchi. E' ciò che accade alla dirigenza di Apple quando ricevono parte della retribuzione in azioni.

A Ron Johnson, vice presidente settore Retail, a Phil Schiller, vice presidente settore Marketing, a Bertrand Serlet, vice presidente settore Software Engineering e a Sina Tamaddon, vice presidente settore Applicazioni, sono andate 250.000 azioni di cui ne hanno vendute 113.659 al prezzo di 139,53 $ per un ricavo di quasi 16 milioni di dollari.

Tony Fadell, vice presidente divisione iPod, sono andate 100.000 azioni. Di cui ne ha vendute 45.750 per un ricavo di oltre 6 milioni di dollari. Peter Oppenheimer, CFO di Apple e Jonathan Ive, vice presidente settore Design Industriale, ne hanno ricevute, rispettivamente, 250.000 e 200.000. Oppenheimer ne ha vendute 136.341 portando a casa circa 19 milioni di $, mentre Ive ne ha vendute 109.216 ricevendo poco più di 15 milioni di $.

Infine Tim Cook, COO di Apple, ne ha ricevute 300.000 e vendute tutte mettendo in cassaforte circa 41 milioni di $.

[via AppleInsider

portafogli Apple

2 Comments

  1. angelo

    che centra..non centra…sono retribuzioni e vanno monetizzate. SJ che è il ceo le tiene da sempre tutte

Cosa ne pensi?