Melamorsicata intervista Craig Hockenberry, padre di Twitterrific

Twitterrific per iPhoneNon so se voi utilizzate il servizio Twitter, ma se avete un Mac e lo utilizzate sono sicuro che non potete fare a meno di Twitterrific, il migliore programma per la gestione del proprio account di Twitter, almeno sotto il punto di vista dell’interfaccia grafica. Ho avuto il piacere di intervistare Craig Hockenberry, programmatore decennale e padre di Twitterrific, nonché neo premiato con uno dei prestigiosi “Apple Design Awards” durante il WWDC 2008.

Ecco cosa ci siamo detti (in neretto le mie domande):

Ciao Craig, prima di iniziare volevo farti i complimenti per aver vinto il premio “Apple Design Awards” per Twitterrific per iPhone. Come si fa a vincere un premio così prestigioso?

Ci si arriva dopo tanto lavoro. Io ho lavorato come una bestia negli ultimi mesi.

Hai incontrato Steve Jobs? Se si, quale impressione ti ha fatto?

No purtroppo non l’ho mai incontrato personalmente, però l’ho visto sul palco.

Prima di parlare di Twitterrific voglio fare una domanda sulla tua vita professionale. Sei uno sviluppatore da oltre 30 anni. Secondo te Apple è stata molto importante per questo ambiente? In che modo?

La cosa interessante è che Apple è leader in questo settore. Sono molto bravi con le nuove tecnologie. Ho come l’impressione che tutti i progressi più importanti provengano da Cupertino. L’ultimo è l’iPhone. Secondo me questo telefonino sarà importante come lo fu il Mac nel 1984.

Forse non tutti sanno che hai lavorato anche in Italia. Che rapporto hai con questo paese? Che ricordo hai?

Ho vissuto 4 anni in Italia ad Ivrea dove lavoravo presso l’Olivetti come tecnico nella sua sede centrale. Ci sono tanti bei ricordi di questo periodo della mia vita. Gli amici, le esperienze e la cucina italiana….

Twitterrific è tra i programmi più usati nel mondo Apple per il servizio Twitter. Secondo te, Twitter ha modificato la comunicazione?

Si. È sempre difficile esprimere come sia importante Twitter perchè la comunicazione diventa personale: varia al variare delle persone. Per me è un sistema con cui possono comunicare tante persone senza problemi.

Ho fatto una riunione con lo staff di Twitter la scorsa settimana a San Francisco. Per loro è fondamentale concedere spazio agli sviluppatori. Mi hanno chiesto come migliorare il servizio poichè loro cercano sempre il modo di migliorare la comunicazione.

Di base Twitter è un servizio per comunicare e quando si verificano guasti sale il disagio per tutti gli utenti. Ultimamente stanno lavorando sui canali di informazione in cui avvertono dei problemi di fruizione del servizio. Secondo me questo è importante perchè quando la lampadina non si accende vuoi sapere il motivo.

Nel tuo blog, furbo.org, hai scritto che trovi poco chiari alcuni aspetti dell’App Store. Cosa puoi raccontarci in merito?

Ci hanno dato qualche dettaglio in più la scorsa settimana al WWDC. Purtroppo tutto quello che ci hanno detto è top secret. Direi solo che sarà un gran successo. Siamo molto contenti  dopo tutto quello che abbiamo sentito.

Hai vinto un premio per Twitterrific per iPhone. Quando sarà disponibile? Sarà a pagamento?

Twitterrific per iPhone sarà disponibile dall’inizio. Il nostro obiettivo è di essere pronti quando l’App Store sarà pronto. Per quanto riguarda il prezzo non lo sappiamo ancora. Vorremo avere una struttura come la nostra applicazione desktop (versione free con pubblicità o versione a pagamento priva di pubblicità ndr).

Sappiamo che non puoi mostrarci gli screen shot di Twitterrific perchè Apple per adesso non vuole. Puoi anticiparci le sue caratteristiche? Cosa sarà in grado di fare?

In inglese, diciamo “una pittura vale mille parole”. Dopo 10 anni lontano dall’Italia è troppo faticoso per me formulare queste mille parole.

Cosa ne pensi dell’iPhone 3G? Secondo te si poteva fare di meglio?

La cosa più importante della 3G è il prezzo. La velocità di Internet mobile e del GPS sono cose utili, ma il prezzo così basso vuole dire più clienti per i nostri prodotti. E questi prodotti non faranno altro che aumentare il mercato dell’iPhone.

Ecco una domanda che mi piace fare a tutti. Sei il CEO di Apple per un giorno. Cosa fai?

Uso il Jet della società per fare un viaggio in Italia, naturalmente dopo aver fatto visita allo studio di Jonathan Ive.

Ringrazio Craig per la grande disponibilità concessa ai lettori di Melamorsicata e in bocca al lupo per tutto il lavoro che si appresterà a svolgere nel mondo Apple.

  • Jacopo

    Si prorpio questo sitello qua melamorsicata ha fatto interviste ai partecipanti del Design Award e io ci credo. Ma avranno solo fatto copia e incolla di n altra intervista di un sitone vhe magari è andata proprio lì per il kynote ma dai chi ci crede hahahahaha

  • @Jacopo: questo sitello come lo chiami tu è tra i primi 10 blog in Europa per il settore Apple.

  • Salmastro

    Ma le classifiche di Wikio non non sono diventate famose per essere state scalate con i contest? A memoria qualcuno prometteva un iPhone.

  • Si fu TheAppleLounge ad organizzare il contest dell’iPhone. Io non ne ho mai organizzato uno.