Nelle fabbriche fornitrici di Apple trovati bambini lavoratori

Arrivano brutte notizie dal rapporto annuale sui fornitori di Apple. 24 pagine in cui si evidenzia una situazione per nulla rosea. In 3 fabbriche, infatti, sono stati trovati 11 lavoratori minorenni di 15 anni, dove l’età minima è 16 anni. In 50 fabbriche, inoltre, le ore di lavoro hanno superato la soglia massima e in 24 fabbriche i salari sono stati trovati più bassi della soglia prefissata.

Nel complesso solo il 61% delle fabbriche è in piena regola e il 57% rispetta tutte le norme a favore dell’ambiente. La società non ha specificato in quali sono le fabbriche irregolari e in quale Paese si trovino. I bambini lavoratori, assicura Apple, non sono più impiegati. Ricordo per la cronaca che le fabbriche in questione non sono controllate da Apple, ma sono in possesso dei partner della società.

[via telegraph]

One Comment

  1. E’ gia’ molto importante che in un sito come questo si parli di questi problemi. E’ la prima volta che vedo fare autocritica. Complimenti. Un motivo in piu’ per diventare APPLE.

Cosa ne pensi?