Jonathan Ive deve comprare i prodotti Apple?

Jonathan Ive è uno dei vertici di Apple. A lui dobbiamo il design di tutti i prodotti della Mela a partire dal 1997 a questa parte, tra cui gli iPod e naturalmente l’iPad.

Possibile che con l’importanza della sua figura, Jony debba comprare i prodotti Apple che desidera? Eppure è stato paparazzato fuori un Apple Store con una busta di prodotti di Apple. Certo il denaro non gli manca, però suvvia, potrebbe riceverli comodamente nel suo ufficio.

[via twitter]

26 Comments

  1. Ma dai ragazzi, è ovvio che lui potrebbe non pagarli, semplicemente gli fa comodo perchè si fa un po’ di pubblicità!

  2. Kiro, Apple guarda mooolto avanti, lo sai meglio di me, perciò potrebbe essere (non è da escludere) che già all’interno dell’azienda si stia pensando al successore di Steve, e questa pubblicità potrebbe essere molto mirata a questo scopo.
    E’ chiaro, sono solo mie supposizioni, ma da Apple ci si può aspettare veramente di tutto… 😉

  3. Che io ricordi non si è mai visto zio Steve presso un Apple Store in pieno lancio di un nuovo prodotto mentre spende una mezz’oretta a chiacchierare con gli acquirenti.
    Men che meno Jonathan Ive.

    Se non per creare quell’ulteriore elemento – indubbiamente efficace – di attrazione (leggete l’articolo di Computerworld sulla filosofia delle “file” in città come New York), forse in Apple qualcosa sta effettivamente cambiando da questo punto di vista.
    Non so, magari è un modo di evidenziare il fatto che Apple ascolta i propri clienti e/o gli sviluppatori. O perlomeno ci prova un po’ di più.
    Semplici riflessioni.

    Magari Steve si era rotto gli zebedei di stare nella sua oasi di pace e meditazione, mentre Jonathan voleva fare un regalone.
    Vivaddio che anche loro sono umani!

  4. Mah, non credo che Ive abbia bisogno di pubblicita’. Piuttosto, credo abbia ritenuto divertente gustare con i comuni mortali l’aria dell’iPad day.

  5. Sembra lo Store di Regent Street.
    Che voglia di shopping mi fa venire, bastardone d’un Ive!
    Uff… torniamo a lavorare, valà.

  6. aggiungo anche che se lavori per Apple non credo proprio avrai tutto gratis in quantità illimitate, magari era un regalo per qualcuno e l’ha comprato di persona per usare lo sconto dipendenti 🙂 alla fine tutto il mondo è paese, se puoi pagare meno qualcosa lo fai!

  7. Nella busta c’e’ un iPad, almeno cosi’ sembra di vedere in trasparenza, quindi non puo’ essere Regent Street! L’interno potrebbe sembrare dell’ARS di Soho, ma l’esterno e’ il classico rivestimento metallizzato, quindi non saprei dire!

  8. Secondo me e’ tutto in accordo con la Apple, non e’ altro che immagine,vedere un personaggio famoso,o un componenete di Apple, all’acquisto dentro un Apple Store attira molta attenzione.

  9. @Kiro
    Non è pubblicità ma marketing che è diverso, molto diverso!!!
    Lui si è presentato li e tutti ne parlano facendo pubblicità all’ipad GRATIS e sottolineo GRATIS.
    Per quanto riguarda il suo personale guadagno penso abbia qualcosa tipo premi di produzione in base alle vendite ?_?
    Comunque Kiro complimenti per l’ottimo lavoro ^_^

    • Io invece credo che Apple abbia così tanta pubblicità che mostrare una foto di Ive in un Apple Store non gli porta proprio nulla.

  10. abili mosse di marketing da parte di apple???

    comunque tutta pubblicità indiretta o diretta, dipende se è fatto apposta o no….l’importante è che se ne parli!!! =D

  11. Senza parlare di successori, iVe probabilmente è andato a prendere qualcosa per degli amici, per fare dei regali… Nel frattempo, facendosi vedere ha fatto una buona impressione alla gente e poi oh sai quanti avranno detto “Oh ma quello è Ive???” “Sì è lui!!!!”

  12. Jobs non andava a comprare i prodotti ma intanto ha sempre dato l’aria del personaggio informale, a pertire dal modo di vestirsi.
    Qui Ive è semplicemente andato in un “suo” negozio, alcuni dirigenti lo fanno in pompa magna, lui in pieno stile informale Apple ci ha fatto un salto. E intanto tutti ne parlano.
    La pubblicità non è solo legata al numero di vendite di un preciso prodotto, ma sempre più all’immagine dell’azienda… E con questa presentazione informale, dove anche i più alti dirigenti non arrivano con la scorta, il buffet e tutto tirato a lucido per l’occasione, ma semplicemente in jeans e maglietta a fare due compere… E molti si sentono “uno di loro” 🙂

  13. Leggo ora su gizmodo che anche jobs è andato con famiglia a fare due passi all’apple store dinpalo alto… Spintarella all’evento ipad 🙂

  14. Volete mettere la serotonina che si sviluppa entrando in un Apple Store per prendere un iPad magari da regalare a una persona importante?!?

  15. Ragazzi non pensate che siano tutti come noi italiani e soprattutto tutti come noi meridionali (e lo dico da meridionale doc!). Se c’è da fare una fila uno la fa senza approfittare del proprio ruolo. Lavoro in banca e in una città del nord ho visto fare più volte la fila in banca ad una persona che avrebbe potuto chiamare il più alto dei diigenti e farsi portare a casa il prelevamento e invece faceva la fila come tutti! Ed era anche educatissimo quando faceva l’operazione. Quindi credo che lui abbia fatto la fila e abbia comprato magari per un parente od amico l’iPad! Per lui no perché credo che a loro dirigenti per prova sia stato certamente distribuito prima.

  16. Bisogno o non bisogno di pubblicità da parte di Apple, noi ne stiamo parlando. E questa cosa non è che puoi chiamarla in tanti modi, anche se fatta involontariamente, suvvia.

    Jonathan Ive deve comprare i prodotti Apple?
    Magari si, non ci vedo nulla di male, anzi: mi piace.

    Ma parliamo piuttosto di che cosa vuol dire per un Ive entrare in un Apple Store e vedere la sua creazione tra le mani di tanta gente che non vede l’ora di poterlo usare. Dev’essere una sensazione bellissima, impagabile!!!

Cosa ne pensi?