L’Antitrust indaga sul rifiuto del Flash da parte di Apple

Dopo le dichiarazioni ufficiali di Steve Jobs di rifiutare apertamente il plug-in di Flash nei suoi dispositivi, la FTC (Federal Trade Commission) starebbe indagando su una possibile situazione di mercato dominante e danneggiamento per i clienti.

L’Antitrust avrebbe aperto un’istruttoria per valutare se il mercato è stato turbato dalla decisione presa da Apple. L’indagine riguarderebbe anche il blocco della suite CS5 e di altri tool di sviluppo alternativi all’SDK di Apple.

[via nypost]

2 Comments

  1. Si continua a pensare a flash come un semplice player video…. L’inserimento del plug-in di flash aprirebbe un sacco di opportunità per gli sviluppatori e soprattutto per i webmaster che potrebbero sviluppare siti interattivi per l’iPhone! Apple dovrebbe far decidere agli utenti se installare o meno il plag-in e sarei sicuro che nel giro di pochi mesi sarebbero in molti ad istallarlo! Credo che tutta sta storia derivi dal fatto che Apple non voglia avere applicazioni funzionanti via web (giochi, utilità ecc) che con flash si potrebbero fare in poco tempo!

  2. @Kiro: NO. Si tratta di tutt’altro. Titolo e notizia non corrispondono alla realtà. Suggerisco di rileggere la fonte e ritradurre con maggiore attenzione.

Cosa ne pensi?