A quanto pare lamentarsi, alzare polveroni e fare del sarcasmo non è servito. Non vedremo mai il plug-in di Flash negli iPhone, iPod Touch e iPad. Siccome nel mondo ci sono 100 milioni di dispositivi con iOs, Adobe rinuncerà a questa fetta di mercato? Proprio no.

La società sta collaborando con Greystripe, una società esperta di pubblicità per dispositivi mobili, per creare un filtro che trasformi i banner in Flash in HTML5. L’obiettivo e far visualizzare le pubblicità che attualmente sono riprodotte come un cubo con punto interrogativo sui dispositivi di Apple. Chi pensava che si fosse sbarazzato dei banner durante la navigazione ha cantato vittoria troppo presto.

[via greystripe]

Join the Conversation

3 Comments

  1. Visto che è una parolina così corta sarebbe bello vederla almeno scritta corretta: si scrive iOS, non iOs.

  2. Difatti ho sempre sostenuto che il bello di flash è che SI PUO`EVITARE, basta usare click-to-flash. Ma grazie a questa campagna anti flash è inevitabile che i contenuti presentati in flash vengano un po’ alla volta convertiti in HTML5. Avete voluto la bicicletta? Pedalate gente, pedalate…

  3. Aridajeee…. sempre a limitare flash al semplice banner pubblicitario… flash è molto altro….. e spero che un giorno l’adobe riesca a farlo girare senza plug-in…. visto che con apple si ha sempre a che fare con un muro!!!!

Leave a comment

Cosa ne pensi?