Arrestato un manager di Apple per un giro di tangenti

Ricordate di quei prototipi dell’iPhone 4  e dei nuovi MacBook nelle mani dei vietnamiti? Apple ha scoperto la talpa. Si tratta di Paul Shin Devine, ormai ex manager del settore forniture mondiali.

L’FBI e la IRS lo ha arrestato dopo aver scoperto alcuni conti correnti nascosti presso una società estera chiamata CPK Engineering sotto nome di sua moglie. Il manager avrebbe intascato 1 milione di dollari in tangenti per rivelare segreti interni della società ad alcune società asiatiche. Informazioni che sono state utilizzate per raggiungere accordi a sfavore di Apple.

Oltre a perdere il lavoro, Devine è stato denunciato da Apple per aver danneggiato gli affari della Mela. Steve Dowling, portavoce della società, ha dichiarato che non sarà accettata tolleranza per una persona che ha tradito Apple in questo modo.

[via iPodNN]

Cosa ne pensi?