Twitter: basta app basate sul nostro servizio

Prima che Twitter iniziasse ad occuparsi delle sue applicazioni ufficiali per i vari sistemi operativi mobili, una schiera di sviluppatori hanno creato molte applicazioni, alcune delle quali anche di gran successo.

Una flotta di apps che ha trasferito anche un certo successo su Twitter, visto che il portale di microblogging è diventato, così, più accessibile e fruibile. Ora, dopo essersi gonfiata di successo, Twitter dice basta.

Ryan Sarver, capo del settore API della società, ha dichiarato che Twitter invita ufficialmente a tutti gli sviluppatori di non proporre nuovi client. Nuove app generebbero solo confusione e, inoltre, il 90% degli utenti utilizzerebbe solo le applicazioni ufficiali che, tra l’altro, sono gratuite.

Sarver ha aggiunto che in futuro saranno integrate nuove funzionalità che, se anticipate da altre apps, scemerebbero l’effetto evoluzione. Chissà cosa ne pensano gli sviluppatori.

[via slashgear]

  • Mah… viene da chiederci se a twitter ci sono o ci fanno…. come richiesta mi sembra quantomeno assurda!