Una tabella comparativa tra iTunes Match e la concorrenza

Dopo mesi e mesi si attesa è finalmente arrivata la risposta di Apple al fenomeno dello streaming musicale. iTunes Match, al momento disponibile solo negli USA, permette di avere le proprie playlist ovunque. Il servizio, a fronte di 24,99 $ annui, permette di accedere alla propria musica attingendola direttamente dal catalogo di 18 milioni di canzoni dell’iTunes Store.

Prima di Apple, però, la concorrenza si era data da fare e portando alla nascita di Google Music e Amazon Cloud Drive, tanto per citare i più importanti. Ma quali sono le differenze tra questi servizi? Una tabella riepilogativa li confronta tutti. Per leggere meglio la tabella in alto basta cliccarvici su.

  • gregbyankee

    È disponibile solo negli USA perchè è in beta. Credo che una volta ultimata la fase di testing, lo si potrà sottoscrivere anche nel resto del mondo. Speriamo presto…
    anche se mi sa che dovremo attendere “this fall” come per ios 5..

  • Franco101

    Non ho capito,ma si tratta in pratica di poter ascoltare tutta la personale Libreria,in streaming?

    • Si

      • Franco101

        Ricordati…si dice ” iclaud” e non “iclouud” 🙂 i professori sono sempre in agguato… 🙂

      • si dice AI CLAAAUD 😉