Apple rende open source il codec audio ALAC

Arrivano buone notizie per chi lavora con l’audio. Apple, infatti, ha reso open source il suo codec ALAC (Apple Lossless Audio Codec) supportato dagli iPhone, iPad, iPod e Mac. Il codice di compressione permette di ridurre il peso di un file in formato audio, come Wave o M4A, riducendone il peso dal 40 al 60% senza perdere qualità.

Rendendo il codec open source, la società permette di implementarlo liberamente nei software di modifica dell’audio. Da una parte, quindi, permetterà la diffusione di ALAC e dall’altra riceverà suggerimenti dalla community di sviluppatori per migliorarlo sempre di più. Tutte le info sono sul sito del progetto.