SimpleAirLe società di patent troll, vale a dire con l’unico scopo di fare causa alle grandi società per i brevetti, a volte guadagnano tanto, altre volte pochissimo. Questa volta, però, sembra essere di fronte la prima ipotesi.

Il giudice del distretto est del Texas, infatti, ha stabilito che Apple dovrà pagare le licenze ad SimpleAir per l’uso dei suoi brevetti. Brevetti che fanno riferimento alle tecnologie alla base della distribuzione senza fili delle app e delle notifiche.

Al momento non sappiamo a quanto ammontano le licenze, ma sappiamo che la causa va avanti dal 2009. La stessa società ha fatto causa anche a Google, HTC, Microsoft, Motorola, Nokia, Samsung, Sony Ericsson e tante altre società nel settembre del 2011. A quanto pare, visto che le cose sono andate così con Apple, è probabile che vinca contro altri giganti.

[via electronista]

Unisciti alla conversazione

1 Comment

Leave a comment

Cosa ne pensi?