Layar, una rivista cartacea che diventa interattiva con la realtà aumentata

Layar

Si parla molto di digitalizzazione delle riviste, ma la verità è che gli editori hanno ancora molto a cuore la carta stampata. Così, perchè non rendere digitale parte dell’esperienza di lettura delle pagine di carta? Per questo obiettivo è nato Layar.

Layar permette di creare un account dove poter scaricare un software per aggiungere elementi alle pagine fisiche. Dopo aver caricato la grafica di una pagina, si può aggiungere con il drag&drop dei link, dei video, degli elementi interattivi e così via. L’utente, per vederli, deve scaricare Layar per iPhone o Android.

Dopo aver aperto l’applicazione può visualizzare la rivista per vedere subito se ci sono elementi interattivi da attivare. L’editore può anche consultare un pannello con delle statistiche per sapere quante persone hanno interagito con quell’elemento e quando lo hanno fatto.

Layar, in pratica, è utile per organizzare campagne sulla carta stampata dove si può indicare, in un angolo del foglio, come fare per interagire con l’elemento, quindi invitare l’utente ha scaricare l’app e visualizzarlo. L’app per iOS e Android è gratuita. Per aggiungere elementi interattivi alle pagine stampate non serve programmare ma semplicemente aprire un account presso Layar.

Fino all’1 agosto il tutto è gratuito, poi sarà venduto per 15 € a pagina oppure pacchetti di 100 pagine per 999 €.

One Comment

  1. Pingback: Con Layar e l'AR il magazine cartaceo diventa interattivo | AR for marketing

Cosa ne pensi?