Goodrich fa causa ad Apple

Sarà stato l’eco offerto dalla stampa in questi giorni, ma Goodrich ha deciso di fare causa ad Apple. L’ex responsabile dei Keynote, assunto direttamente da Steve Jobs, fu licenziato a dicembre con motivazioni poco chiare. Apple, infatti, ha rescisso il contratto indicando “motivi di business”. Una causa che potrebbe dire tutto oppure niente.

Secondo Goodrich il contratto è stato chiuso ingiustamente. Al giudice porterà la testimonianza dell’incontro con Steve Jobs nel 2005 in cui l’ex CEO di Apple gli promise un posto permanente nella società. Nel 2010, dichiara Goodrich, la promessa fu rinnovata. La nuova dirigenza della società, però, non reputa Goodrich un uomo della società.

Non credo che Goodrich otterrà la riassunzione al suo ruolo, probabilmente la fiducia tra dipendente e società è stata compromessa per sempre. E’ probabile, se il giudice lo riterrà giusto, otterrà un risarcimento danni derivato dal licenziamento.

[via macnn]

2 Comments

  1. LOL, in USA (e soprattutto alla Apple) il lavoro è molto precario. Basta che al capo gli girano le scatole e ti caccia senza troppi complimenti. In Italia per fortuna non è così facile.

Cosa ne pensi?