iWallet

Il portafogli virtuale di Apple ci sarà. Oltre ad avere l’applicazione Passbook nella sua prima versione beta, Apple ha intenzione di attivare tutto un sistema in grado di permettere i pagamenti con il solo iPhone. Qualche giorno fa abbiamo visto quello che dovrebbe essere il modulo NFC nel telefono, chip in grado di permettere i pagamenti sicuri. Da anni, inoltre, la società deposita brevetti inerenti il sistema iWallet.

L’ultimo dei quali, risalente al 2009, mostra anche come dovrebbe funzionare. Per mostrare il funzionamento, ovviamente, la società simula l’acquisto in un Apple Store. L’utente trova le cose da comprare permettendo all’addetto di leggerle con il suo dispositivo. Il dipendente poi chiede al cliente di saldare la spesa avvicinando il suo iPhone a quello del cliente. Il chip NFC ne legge la transazione mediante un’apposita applicazione accessibile mediante un codice PIN.

A quel punto l’utente legge il resoconto della spesa e approva il pagamento mediante il gesto dello swipe, lo stesso usato per rispondere alle chiamate. Spostando un cursore offre la possibilità di usare il suo account Apple per il pagamento con la carta di credito associata. Un’operazione non casuale, visto che lo swipe riprende il gesto della strisciata della carta di credito nell’apposito lettore magnetico. In teoria se il sistema si diffondesse su vasta scala permetterebbe di evitare il denaro contante e il trasporto di carte di credito.

[via patentlyapple]

Leave a comment

Cosa ne pensi?