Spotify paga agli artisti il triplo di Apple per lo streaming musicale

Come abbiamo visto qualche mese fa, Apple e gli altri distributori di musica in streaming pagano per ogni ascolto di un brano. In pratica tutti gli abbonamenti mensili sono divisi tra le case discografiche dopo aver sottratto la commissione per il servizio. A loro volta le case discografiche distribuiscono le royalties agli artisti in base al numero di ascolti di un brano.

In questo modo un brano di successo viene pagato tanto e i brani di nicchia di meno. Ma a quanto ammonta questo prezzo per brano corrisposti ai cantanti? La risposta viene data da Josh Davison che fa parte della band Parks and Gardens. Davison distribuisce la musica della sua band sia in iTunes Match, il servizio di streaming di Apple, e sia in Spotify.

La cosa interessante è che Spotify paga molto di più, vale a dire tre volte le commissioni distribuite da Apple. Ciascun brano è stato pagato da Apple 0,003 $ per ogni ascolto, mentre i brani di Spotify sono stati pagati 0,009 $ ad ascolto. La differenza per numeri piccoli è irrilevante, ma se si ascolta un brano milioni di volte le somme diventano importanti.

[via thenextweb]

2 Comments

Cosa ne pensi?