L’iTunes Store russo hackerato per mostrare contenuti pornografici

iTunes Russia ose

E’ stato di sicuro un debutto a luci rosse quello dell’iTunes Store in Russia. Ad un giorno dalla sua apertura per permettere l’acquisto di brani e applicazioni, il negozio virtuale di Apple è stato invaso da donne nude e annunci di escort.

Tutta colpa di alcuni hacker che si sono accorti di un bug nella gestione dei siti con dominio .xxx, domini che spesso sono associati a siti a luci rosse, annunci di escort professioniste e così via. In questo modo, anzichè mostrare la grafica delle applicazioni, il negozio ha esposto il contenuto dei siti vietati ai minori.

Tutti i nomi contenenti il carattere X hanno rimandato a quei siti. Ora la società ha già risolto il problema, ma a quanto paure usare le X in Russia è diventato molto difficile.

[via macbidouille]

Cosa ne pensi?