L’AGCOM vieta le app con i sondaggi politici

app politiche

Il prossimo 24 e 25 febbraio, come ormai saprete a causa del tamtam mediatico, si terranno le elezioni per votare il prossimo Parlamento. Come accade sempre per questi grandi eventi, gli sviluppatori si organizzano per fornire delle app utili agli utenti.

Tra queste applicazioni ci sono quelle relative ai sondaggi politici che, mediante delle società demoscopiche, effettuano delle valutazioni per consentire di comprendere dove pende la preferenza degli italiani. Sondaggi che dal prossimo 8 febbraio saranno vietati.

L’AGCOM infatti ha stabilito, mediante una circolare, che è severamente vietato diffondere sondaggi 15 giorni prima delle elezioni. Tutte le applicazioni che ne fanno uso dovranno cessare. Nello specifico l’AGCOM ha vietato alla SWG di diffondere sondaggi.

L’obiettivo è evitare di fornire materiale per tentare di far cambiare idea agli elettori e lasciare loro spazio per pensare a chi votare in base alle proposte fatte.

[via AGCOM]