Un 17enne crea l’app Summly e Yahoo se la compra per 30 milioni di $

Summly

Avere 17 anni e aver guadagnato abbastanza per pagare tutta l’università, la casa, una macchina sportiva, un fondo pensione, il matrimonio, l’università per i figli e così via. Non è fantascienza ma è la storia di Nick D’Aloisio che dall’età di 15 anni lavora sull’applicazione Summly.

L’app permette di effettuare un’operazione geniale: riassumere automaticamente le notizie. Un po’ come fa questo blog non perdendosi in parole inutili, Summly riassume le notizie da un flusso di informazioni che l’utente personalizza aggiungendo siti e categorie. Ogni giorno, quindi, l’utente riceve un riassunto delle notizie più importanti per non perdere tempo a leggerle singolarmente.

Summly ha generato oltre 90 milioni di riassunti ed è stata anche premiata da Apple con il premio Best Apps of 2012 negli Stati Uniti. Yahoo ha rilevato l’applicazione per 30 milioni di dollari e ha assunto il team, compreso Nick D’Aloisio.

Se siete curiosi di provarla, purtroppo, sappiate che è disponibile solo negli Stati Uniti e non in Italia. Siete ancora in tempo a creare la versione italiana se ci riuscite e, aggiungo, sperare di essere rilevati da un portale italiano.

[via yahoo]