Q2 2013 di Apple: il fatturato cresce dell’11,1% a 43,6 miliardi di dollari

Apple Wall Street

Arrivano puntuali i dati sul secondo trimestre fiscale di Apple. La società negli ultimi tre mesi, infatti, ha fatturato 43,6 miliardi di dollari in crescita dell’11% rispetto al 39,2 miliardi di dollari dello stesso trimestre del 2012. Un fatturato maggiore alle attese degli analisti che prevedevano fosse tra i 41 e 43 miliardi di dollari.

La società ha registrato un utile di 9,5 miliardi di dollari che si traduce condividendo le 10,09 dollari per azione in calo del 22% rispetto allo stesso trimestre del 2012. Ma veniamo ai dettagli sulla vendite.

iPhone venduti: 37.4 milioni (+6,5%)
iPad venduti: 19.5 milioni (+65%)
Mac venduti: 4 milioni (+0%)
iPod venduti: 5.6 milioni (-27%)

La società ha visto un flusso di cassa di 12,5 miliardi di dollari che fa salire il suo tesoro in riserve a 145 miliardi di dollari. Cala il margine di contribuzione da 47,4% a 37,5%, il che potrebbe portare problemi con l’andamento del titolo in Borsa. Il 66% del fatturato dell’azienda proviene dall’estero. Cresce anche il fatturato registrato negli Apple Store: 4,3 miliardi in crescita del 19% rispetto all’anno scorso.

Per il prossimo trimestre fiscale l’azienda prevede un fatturato tra i 33,5 e i 35,5 miliardi di dollari.