iFixIt ha smontato i nuovi MacBook Air 2013

[SlideDeck2 id=65583]

Non poteva mancare l’appuntamento di iFixIt con il nuovo MacBook Air. Il recente computer di Apple, che differisce di poco rispetto alla versione del 2012, è finito sul tavolo della vivisezione geek del team di riparazioni più famoso del mondo.

Smontando il nuovo portatile si è scoperto, così, che si utilizzano come sempre le viti pentalobiche che necessitano di un apposito giravite. La batteria, nella versione da 13 pollici, ha una capienza di 7150 mAh contro i 6700 mAh della generazione precedente. Cambia anche il voltaggio che passa da 7,3 a 7,6 V.

Il disco SSD, come avevamo visto anche durante la fase di test di velocità, è saldato sulla scheda PCIe anziché SATA. Il risultato è il 45% in più di velocità. A differenza del passato non è prodotto da Toshiba, bensì da Samsung. Il nuovo chip Wi-Fi 802.11ac è prodotto da Broadcom.

In totale la società ha stabilito un punteggio di 4 su una scala che va da 1 a 10, dove 10 è il massimo della semplicità. La difficoltà sta nella RAM saldata sulla scheda logica e nella scheda SSD che è di formato proprietario.

[via iFixIt]

  • Franco

    Molto bello questo nuovo layout,se si dice così,o plug in delle presentazioni delle immagini. 🙂 sempre in miglioramento. Io intanto mi continuo a godere del mio Air mid 2011,soddisfatto dell’acquisto,pensando a quanti anni ho buttato via usando Windows.

    • Si e mi ricordo tutte le volte che mi dicevi che volevi comprarlo 😀

      • Franco

        Vero,hai ragione,ma che questo possa servire ad altri che stanno decidendo,sappiate che è una spesa che vale un investimento,ne sarete ricambiati in qualità e affidabilità.