DoubleTwist, l’AirPlay open source

DoubleTwist

All’interno di iOS e OS X esiste una tecnologia che si chiama Airplay. Tramite alcuni protocolli che sono rilasciati ai produttori di accessori, i sistemi operativi di Apple riescono a comunicare per inviare loro delle informazioni, soprattutto relative allo streaming musicale e alla riproduzione dei video.

Basta essere sotto la stessa rete Wi-Fi per far conversare l’accessorio con l’iPhone, l’iPad o il Mac senza utilizzare dei cavi. Utilizza Airplay, per esempio, l’AppleTv che consente di collegare dispositivi della Mela per lo streaming della musica, dei video, dei podcast, delle foto e altro. Per utilizzare questo protocollo bisogna chiedere l’autorizzazione alla società di Cupertino.

Qualcosa di leggermente diverso è offerto dal nuovo progetto DoubleTwist. Essendo open source non bisogna chiedere l’autorizzazione a nessuno. Il produttore di accessori possono scaricare tutta la documentazione e i protocolli per integrarli all’interno dei loro accessori.

Al momento il progetto sembra molto indicato per i dispositivi con Android, in quanto per iOS servirebbe una personalizzazione estrema a livello di firmware. L’obiettivo e offrire un’alternativa gratuita di Airplay libera dal controllo di Apple.