L’audio propagato dai MacBook sotto forma di luce con un progetto artistico

L’audio che si propaga nei nostri dispositivi, come per esempio MacBook, non è visibile all’occhio umano anche se il senso dell’udito riesce a percepirlo. In realtà esiste un metodo per rendere visibile la propagazione delle onde sonore.

Gli studenti Luke Sturgeon e Shamik Ray dell’Institute of Interaction Design di Copenhagen hanno realizzato un metodo per catturare l’audio. Utilizzando alcuni LED e una reflex, sono riusciti a catturare la luce collegata alle onde sonore. In pratica bisogna scattare delle immagini con un’esposizione molto lunga mentre la luce dei LED viene lasciata vibrare sotto le onde sonore.

In questo modo, con un sistema chiamato pittura di luce, si imprime sullo scatto il movimento dei LED generando delle immagini molto suggestive.

Aggiornamento: il progetto prevede la propagazione di onde elettromagnetiche e non di onde sonore come riportato. Chiedo venia per l’errore.

  • patanfrana

    A quanto ho capito quello non è il segnale audio, ma il campo elettromagnetico sviluppato da quegli oggetti.

  • Arnaldo

    Sì, rilevato con un cellulare android modificato ad hoc