Maclocks, un kit per mettere a riparo l’iMac dai ladri

Maclocks

Ormai tutti abbiamo un computer all’interno della nostra abitazione. I computer ci permettono di accedere ad Internet e a tutti i nostri dati sensibili come la posta elettronica, l’accesso ai social network, al conto corrente on-line e molto altro. Per tale motivo far sì che questi non venga rubato diventa fondamentale.

Per i portatili la soluzione è molto semplice: basta nasconderli oppure tracciarli on-line mediante il servizio Find my Mac. Con gli iMac che la cosa diventa un po’ più difficile. Una soluzione è rappresentata dal sistema prodotto da Maclocks.

Il sistema è utilizzabile anche con i nuovi iMac e prevede un cavo lungo 1,8 m realizzato in acciaio. Tramite un sistema da posizionare sul retro dello schermo, il cavo può fissare il computer alla scrivania. Tramite un lucchetto che si può aprire con una chiave speciale, si può staccare il cavo all’occorrenza.

Nella versione per iMac da 27 pollici esiste anche il sistema per proteggere il cassetto della memoria RAM che, come sapete, è posto dietro allo schermo. Il kit di Maclocks si può acquistare per $ 39,95.

 

  • Mattia

    Nient’altro che un cavo di sicurezza Kensington che esiste da almeno 15 anni?

  • dataghoul

    Questo tipo di dispostivi non è stato ideato per prevenire i furti in appartamento (il ladro, infatti taglierà il cavo con il tronchese che si è portato appresso o con quello che troverà in casa), bensì per prevenire il furto occasionale in un ufficio o in un altro luogo aperto al pubblico.
    Peraltro, quel tipo di serratura si apre tranquillamente con un pezzo di cartone: in rete trovi il filmato che mostra come si fa (impressionante, se uno lo vede per la prima volta).