Come avere Google Maps in off line con l’app per iOS

Google Maps off line

Con il lancio della versione 2.0 di Google Maps, l’azienda di Mountain View ha aggiunto una serie di novità alla nota applicazione per visualizzare le mappe all’interno degli iPhone e degli iPad. Oltre a leggere le recensioni lasciate dagli altri e inserirne di proprie, è possibile avere in tempo reale le indicazioni sul traffico, sugli incidenti e sui lavori in corso sulle strade.

Un’altra funzione disponibile è quella della lettura delle mappe in off line. Al momento non esiste un pulsante dedicato, ma soltanto un trucchetto da applicare per scaricare le mappe visualizzate in locale. Per fare questo dovrete innanzitutto visualizzare sullo schermo la sezione di mappa che vi interessa.

Per fare un esempio se vi interessa il tracciato che va da una città ad un’altra, dovrete visualizzare tutta l’area che unisce le due mete. Successivamente all’interno della sezione della ricerca, posizionata in alto a sinistra, dovete scrivere il comando “Ok maps” senza le virgolette.

Vedrete apparire l’icona di Google Maps al centro dello schermo che si carica a mano a mano che la mappa viene salvata in locale. Al termine quella sezione sarà disponibile anche senza connessione Internet. Per sostituirla basta caricare un’altra mappa.

Alcune info tratte da: cnet
  • Matteo Spreafico

    Bello, peccato che la porzione di mappa che può salvare è veramente limitata ed è in base alla quantità di dati presenti nell’area. In Lombardia il massimo che mi fa salvare è una diagonale di schermo di circa 50km