Come si diffondono gli articoli Melamorsicata e dei blog in generale

Diffusione notizie blog

I blog sono morti” ha vociferato qualcuno tempo fa. In realtà non è morto nessuno, semplicemente la loro entità di luoghi dove si racchiudevano le notizie e si andava a leggerle è cambiato. Grazie all’avvento dei social network, per esempio, molte persone hanno trovato delle piattaforme molto semplici da utilizzare e, soprattutto, gratuite al fine di diffondere i loro pensieri.

Con questo cambiamento si è passati da una community basata essenzialmente sulla blogosfera, vale a dire un ambiente dove ogni persona possedeva sul blog personale, a una frammentazione di account in cui ognuno può esprimere velocemente delle informazioni, spesso condividendo quelle scritte da altri, al fine di attivare una comunicazione e una discussione con la propria rete di conoscenze.

Ciò che sopravvive nella vecchia forma sono i blog tematici, vale a dire quei contenitori di notizie di settori specifici che diventano dei luoghi di interesse per tutte quelle persone interessate all’argomento. Melamorsicata, per esempio, è uno di questi. Questo blog vive da oltre 8 anni e, come vedete, è tutt’altro che morto. Di certo è cambiata la forma di fruizione delle notizie.

Ogni volta che scrivo un articolo e premo sul pulsante di pubblicazione, in pochi secondi si attiva una diffusione della stessa notizia su più piattaforme. Quindi con questo meccanismo accade che:

  • La notizia viene pubblicata sul blog e raggiunge quelle persone che usano leggere la pagina direttamente nel sito.
  • La stessa notizia finisce nella fanpage di Facebook dove viene pubblicata una foto e alcune righe sull’argomento trattato. Qui gli utenti possono commentare e condividere il post.
  • Il titolo della notizia finisce nell’account di Twitter dove le persone possono pubblicare un tweet di risposta o un retweet per condividere la notizia con i loro contatti.
  • L’informazione finisce anche nel canale di FriendFeed, anche se questo social network è utilizzato sempre meno. Qui può essere commentata o salvata in un elenco di preferiti.
  • L’informazione finisce anche nel feed RSS e letta da coloro che usano un client per usare questa tecnologia.
  • La stessa informazione viene ricevuta come notifica push da chi ha installato l’applicazione per iOS. Qui ci sono dei pulsanti per condividere il tutto nei propri social network, inviare il link via e-mail o SMS.
  • L’informazione finisce nello stesso tempo con la notifica push anche all’interno dell’applicazione per Android.

Quando premo il pulsante “pubblica”, quindi, in pochi secondi l’informazione corre su tutti questi canali e copre persone che preferiscono leggere l’informazione in maniera diversa. Anziché avere un’utenza fissa sul blog, come accadeva in passato, adesso si assiste a una frammentazione di pubblico che ha modi diversi di approcciarsi all’informazione.

Tutto questo ovviamente ha degli aspetti positivi e altri negativi. Tra i positivi possiamo considerare soprattutto il fatto che prima non si raggiungevano le persone che non amavano leggere direttamente i post. Tra le cose negative bisogna citare sicuramente il fatto che ogni piattaforma ha il suo sistema di condivisione e di commenti. In questo modo anziché avere una piazza unica dove aggregare le discussioni, si hanno tante piccole piazze dove spesso si creano condivisioni e dialoghi disarticolati gli uni dagli altri.

Probabilmente se qualcuno riuscirà ad unire tutti questi lunghi e riportarli all’interno del blog, lasciando ovviamente ogni piattaforma fisicamente dov’è, creerà di sicuro un servizio di elevata utilità. Al momento il compito di ogni buon brogger è frequentare tutti questi mondi e gestire le conversazioni singolarmente. Un lavoro certamente più faticoso rispetto all’era pre-social network, ma di cui bisogna prendere coscienza.

  • Facebook User

    Ottimo blog! Veramente meraviglioso

    • Franco

      Si fatto,grazie. :)))

    • Franco

      sopratutto frequentato poco dai BimbiMinc*ia 🙂

  • Hai ragione su ogni fronte ! Ottimo articolo e ottimo blog come sempre !