Apple brevetta un materiale flessibile per il case dei computer

brevetto materiale flessibile

La cerniera che collega lo schermo con il corpo del computer all’interno delle versioni portatili è sempre una zona molto delicata. Attualmente la società di Cupertino utilizza l’alluminio per coprire i suoi computer e quella sezione è gestita mediante intersezione delle due parti che si uniscono su un perno.

L’azienda, però, vorrebbe costruire un computer in grado di rendere tutt’uno il passaggio dalla parte della tastiera fino ad arrivare allo schermo, come se fosse un blocco unico: in vero stile unibody. Ma come arrivare a questo obiettivo? La soluzione racchiusa all’interno di un brevetto.

Apple ha realizzato un sistema in grado di permettere la costruzione di computer formati da una cerniera di materiale flessibile. La soluzione prevede dei piccoli tagli, molto sottili, che permettono di sottrarre del materiale ma non ridurre la resistenza del computer. I micro tagli permetteranno di piegare quelle sezioni anche se il materiale in realtà, come l’alluminio, non è nato per quel tipo di torsioni.