Raggiunto un accordo tra CGIL e Apple in Italia

Apple Store Carugate

Ad ogni inizio vendite del nuovo iPhone in un Apple Store, di solito quello di Roma, si attiva una protesta di alcuni lavoratori per chiedere migliori condizioni di lavoro ad Apple. Beh, quest’anno sembrerebbe che non ci saranno scioperi e manifestazioni.

Apple e il sindacato della Filcams CGIL, infatti, sono arrivati ad un accordo integrativo per i dipendenti della società in Italia. I dipendenti sono circa 1.500 e riceveranno un trattamento di lavoro migliore tra cui:

  • Maggiore flessibilità dei contratti part time.
  • Aumento lavorativo per i contratti full time.
  • L’organizzazione di una banca ore per gestire gli straordinari durante i lanci dei nuovi prodotti o le festività.
  • Pagamento totale della malattia.
  • Buoni pasto per chi lavora più di 5 ore al giorno.

Ora la parola passa ai lavoratori che dovranno firmare o rifiutare l’accordo.

  • Franco

    Sarebbe più che giusto , era ora .

  • Bruno Adone

    Giusto, e un iPhone nuovo per ogni sindacalista…